La carta: composizione e grammatura

Tipografia online: clicca qui per visionare i nostri prezzi

La carta è la materia principe per la stampa. Per parecchi secoli la carta è stata prodotta dagli stracci, o da vegetali come canapa, juta e lino. Oggi essa è ottenuta essenzialmente dalla pasta di legno, cellulosa, paglia, riso e sostanze collanti e coloranti, ed è fabbricata in stabilimenti industriali con macchine che trasformano l’impasto base e acqua in un nastro di carta continuo avvolto in bobine.

I trattamenti successivi più comuni sono la calandratura (lisciatura maggiore o minore) e la patinatura (levigazione con spalmatura di gesso). In fase di stampa bisogna tener conto che la carta ha una fibra che corre parallela al senso della bobina.

Il peso della carta si esprime in grammi per metro quadrato (g/mq); per definire tale peso bisogna ritagliare un quadrato di carta di cm. 10x10, lo si pesa con un bilancino di precisione e si fa la proporzione. La grammatura più bassa è quella detta “carta bibbia” (25 g/mq); da 60 a 120 gr./mq sono in assoluto le grammature più usate per i libri (anche se è consigliabile utilizzare carta da almeno 890 gr/mq per evitare l’effetto trasparenza), ma anche per i volantini, manifesti, carta intestata, ecc…Grammature superiori ai 120 gr/mq si usano per riviste, pieghevoli, depliant, ecc…; oltre i 150 gr./mq raggiungiamo i cartoncini; la grammatura che va dai 200 ai 400 gr./mq è quella utilizzata per i biglietti da visita, copertine, cartelle di presentazione, ecc...Oltre questa grammatura, si parla di cartoni, che sono prodotti generalmente in pacchi o fogli e arrivano sino a 1.100 gr./mq.

Le carte più comuni per la stampa si possono distinguere in 3 gruppi:

Carta uso mano: tipo di carta economica con un’ottima resa. Indicata per la stampa con prevalenza di testo.

Carta patinata: finitura superficiale piana e levigata, rivestita da una sorta di patina ottenuta dal gesso, che ne accentua la lucentezza e la levigatezza; adatta per la stampa a colori poiché consente di assorbire meno inchiostro e quindi di risaltare il colore e la brillantezza delle immagini. Essa si divide in lucida o opaca.

Carta speciale: colorata, goffrata, vergata; tutte varianti di un certo pregio, con alto costo e una difficile resa qualitativa della stampa, proprio perché di solito la superficie non è liscia.

Non perdere le nostre offerte vantaggiose su questo prodotto! Il miglior rapporto qualità/prezzo ce l'abbiamo sui volantini 250 g. carta patinata lucida!

Il mio account






Preparazione file di stampa

flyer_a7_mass

Per ottenere un risultato di stampa corretto, è OBBLIGATORIO trasmettere i file nel giusto formato.
Per maggiori informazioni vai alla
Pagina "Preparazione file di stampa"

Newsletter

Se vuoi essere avvertito su tutte le novità Stampa Reale dicci chi sei.

Privacy e Termini d'uso

Le newsletter Stampa Reale sono poco frequenti e non invadenti. E' possibile cancellarsi in qualsiasi momento.